RATEIZZAZIONE CONTRIBUENTI DECADUTI DOPO IL 14/10/2012

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

..:: RATEIZZAZIONE CONTRIBUENTI DECADUTI DOPO IL 14/10/2012.

Entro il 31 maggio 2016 i contribuenti decaduti dal beneficio della rateizzazione possono essere riammessi.

La cd. ‘Legge di Stabilità’ prevede che i contribuenti che sono decaduti dal beneficio della rateazione, a far data dal 15 ottobre 2012, sono riammessi al piano di rateazione inizialmente concesso, limitatamente al versamento delle imposte dirette (escluso quindi IVA, registro, successione e donazione, etc.), a condizione che entro il 31 maggio 2016 procedano al versamento della 1° delle rate scadute. Tale beneficio non è al contrario previsto per i soggetti decaduti dalla rateizzazione prima del 15 ottobre 2012.

Successivamente alla ripresa del pagamento, il debitore decadrà dal piano di rateazione a cui è stato riammesso in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive, esclusa ogni ulteriore proroga. Il debitore, nei 10 giorni successivi al versamento, trasmetterà copia della quietanza di pagamento della rata all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate competente affinché proceda a sospendere i carichi eventualmente iscritti a ruolo.

Anche in presenza di accoglimento della richiesta di rateazione, sono fatti comunque salvi i fermi e le ipoteche già iscritti alla data di concessione della rateazione delle somme iscritte a ruolo.

(a cura di dott. Piergiorgio Ripa – piergiorgio.ripa@studioripa.it)

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul tasto Cookie Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close