ALIQUOTE CONTRIBUTIVE INPS 2016

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

..:: ALIQUOTE CONTRIBUTIVE INPS 2016: ARTIGIANI, COMMERCIANTI E GESTIONE SEPARATA.

Riportiamo di seguito le aliquote contributive i minimali ed i massimali previsti per l’anno 2016, ai fini dei contributi dovuti all’INPS, previsti per gli Artigiani, per i Commercianti e per gli iscritti alla Gestione Separata.

Artigiani e commercianti

 
  Artigiani Commercianti
Soggetto con età superiore ai 21 anni 23,10% 23,19%
Soggetto con età non superiore ai 21 anni 20,10% 20,19%
Over 65 anni titolari di altro trattamento pensionistico Inps 11,55% 11,60%

Le percentuali di cui sopra si rendono applicabili sul minimale ovvero sul reddito minimo annuo da prendere in considerazione ai fini del calcolo del contributo Ivs dovuto dagli artigiani e commercianti.

Tale reddito minimale per il 2016 è stato stabilito in 15.548,00 euro, ne consegue che il contributo minimale per il 2016 risulta essere:

  Artigiani Commercianti
Soggetto di età superiore ai 21 anni 3.599,03 3.613,02
Soggetto di età non superiore ai 21 anni 3.132,59 3.146,58

 

Il contributo 2016 è dovuto sulla totalità dei redditi d’impresa prodotti nel 2015 nel modo seguente:

  scaglione di reddito Artigiani Commercianti
Soggetto di età superiore ai 21 anni fino a 46.123,00 23,10% 23,19%
da 46.123,00 24,10%* 24,19%*
Soggetto di età non superiore ai 21 anni fino a 46.123,00 20,10% 20,19%
da 46.123,00 21,10%* 21,19%*

(*) L’aumento di un punto percentuale è stato disposto dall’articolo 3-ter, L. 438/1992.

Per il 2016 il massimale di reddito annuo entro il quale sono dovuti i contributi Ivs è pari a 76.872,00 euro per i soggetti con anzianità di iscrizione anteriore al 1°gennaio 1996 e pari a 100.324,00 euro per gli altri.

I termini per il versamento con il modello F24 del saldo per il periodo di imposta 2015 e degli acconti per il periodo di imposta 2016 sono rimasti inalterati: l’eventuale saldo per il 2015 e il primo acconto sul reddito eccedente il minimale per il 2016 devono essere versati entro il 16 giugno 2016 (con possibilità di essere rateizzati); il secondo acconto sul reddito eccedente il minimale per il 2016 deve essere versato entro il 30 novembre 2016. I contributi fissi per il 2016 relativi al reddito entro il minimale devono essere versati al 16 maggio 2016, 22 agosto 2016, 16 novembre 2016 e 16 febbraio 2017.

Gestione separata Inps

Le aliquote applicate ai redditi rientranti nella gestione separata dell’Inps sono le seguenti:

    2015 2016
non pensionato o iscritto ad altra gestione pensionistica Titolare di partita Iva 27,72% 27,72%
Non titolare di partita Iva 30,72% 31,72%
pensionato od iscritto ad altra gestione pensionistica   23,5% 24%

Il massimale di reddito per l’anno 2016 per il quale è dovuta la contribuzione alla gestione separata è pari a 100.324 euro. Il minimale di reddito per l’anno 2016 per vantare un anno di contribuzione effettiva per gli iscritti è pari a 15.548 euro.

 

(a cura di dott. Piergiorgio Ripa – piergiorgio.ripa@studioripa.it)

Share on Facebook0Tweet about this on Twitter0Share on Google+0Share on LinkedIn0Email this to someonePrint this page

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul tasto Cookie Policy Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close